HOME
I protagonisti di una tragedia
La vera storia dell'eccidio di Cefalonia
RARITA' LIBRARIE
Convegno a Firenze 24 ott. 2003
Intervento di Massimo Filippini al Convegno di Firenze
Fango sul gen. Gandin
L' Esercito di ieri e quello di oggi
Mario Cervi su Cefalonia
Sergio Romano su Cefalonia
L'Armadio della vergogna ovvero la 'scoperta dell'acqua calda'
Le mani della Sinistra su Cefalonia
LINK
NOTIZIE DALL' ANRP
Notizie dall'Ass.ne Acqui
ULTIME dall'Ass. Acqui
LETTERE E MESSAGGI
Un Martire vilmente ignorato: il Capitano Piero Gazzetti
Il Mandolino del capitano Corelli
Un processo mai celebrato
Documenti che 'scottano'
I 'Pallonari' di Cefalonia
L'invenzione del Raggruppamento Banditi della Acqui
Le gesta di Apollonio
Una 'sinistra' icona: il compagno-capitano Amos Pampaloni
Il Reduce capitano Ermanno Bronzini racconta...
Il Reduce capitano Aldo Hengeller racconta...
Il Reduce Giovanni O. Perosa racconta...
Il Reduce Alfredo Reppucci racconta...
Il Reduce Romildo Mazzanti racconta...
8 SETTEMBRE 1943
La Storia all' amatriciana
Relazione del Console Vittorio Seganti sui fatti di Cefalonia
IO ACCUSO I TEDESCHI
La RAI e Cefalonia
Elenco Caduti
RASSEGNA STAMPA 1
Immagini Documenti e Foto
Convegno a Cefalonia 14/15. IX. 2003
Le Denuncie del dr. Triolo
Marce e Inni militari
Informazioni processuali
ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA
LA STORIA ALL' "AMATRICIANA" DEI COMPAGNI
Stralcio da: STORIA DELLA RESISTENZA
di Pietro Secchia - Filippo Frassati
La Guerra di Liberazione in Italia 1943 -1945
voll. 2 Editori Riuniti - 1965
(Vol I - pag. 152)
Il clamoroso falso del "Raggruppamento Banditi Acqui" assurge a dignità di fatto storico in uno dei testi "sacri" della Sinistra.
Un tale modo di ricostruire gli eventi dell'epoca e, nel caso specifico, quelli di Cefalonia, può ben definirsi, per il sapiente dosaggio di ingredienti vari - ivi compresi falsi clamorosi - "all'amatriciana": si tratta di una specialità in cui i dotti, ma spesso non veritieri storici della Sinistra si sono sempre rivelati maestri insuperabili.
Quello che forniamo è solo uno dei tanti esempi di falsità propagandate per fini ideologici e speriamo che il nostro beneamato Presidente non consideri quanto diciamo come frutto di "un improponibile revisionismo" mentre di improponibile, sulla vicenda di Cefalonia, vi sono una gran quantità di "palle" sparate dai comunisti e dai loro sostenitori, nell'immondo tentativo di appropriarsi anche delle ossa di tanti poveri Martiri.
UN ESEMPIO DI "STORIA ALL'AMATRICIANA"
da parte del Comune di Torino

COMUNICATO STAMPA :
DOMANI IL RICORDO DEI CADUTI DI CEFALONIA E CORFU'

LA VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE SUSANNA FUCINI:
“LA GUERRA SCATENA SEMPRE ODIO INCONTROLLABILE”

Caduti combattendo con le armi in pugno, ma soprattutto fucilati in massa dopo essere stati presi prigionieri, o ancora annegati in seguito all’affondamento della nave tedesca che li conduceva verso i campi di prigionia.
Gli ufficiali e i soldati della Divisione di fanteria “Acqui”, morirono a migliaia, nei giorni successivi all’8 settembre del 1943, affrontando gli ex-alleati germanici, superiori per numero e soprattutto per armamenti. Interpellati dal comandante della divisione, il generale Antonio Gandin, (poi fucilato con altri 360 ufficiali), i soldati avevano liberamente scelto di battersi.
In tutto, furono quasi diecimila le vittime della battaglia di Cefalonia e Corfù e del susseguente massacro.
“L’azione di guerra più infame”, come venne definita nel corso del processo di Norimberga, sarà ricordata domani 26 settembre alle 9.30 presso l’Auditorium della Galleria d’Arte Moderna, con il convegno “A sessant’anni dalla strage della divisione Acqui a Cefalonia e Corfù”, promosso da Comune, Regione e Provincia e dall’Associazione nazionale Acqui, che raccoglie i reduci e i familiari dei caduti.
Al termine del convegno, alle 11.30, si svolgerà la cerimonia commemorativa presso il giardino intitolato ai Caduti di Cefalonia e Corfù (corso Ferrucci fronte via d’Annunzio).
La Città di Torino sarà rappresentata dalla vicepresidente del Consiglio comunale Susanna Fucini, che ha voluto sottolineare come “la nostra città, partecipando alle iniziative a ricordo del massacro di Cefalonia, onori la memoria dei soldati italiani della Divisione Acqui trucidati dalle truppe tedesche nel 1943 ed esprima viva condanna per la forza di incontrollabile odio che la guerra sempre scatena.”
(c.r.)
Torino, 25 Settembre 2003
________________________________________________

BREVE COMMENTO
Un ulteriore scempio della vicenda, perpetrato, con disinvoltura, dalla Vice Presidente del Consiglio Comunale di Torino.
Una per tutte:
se "i soldati avevano liberamente scelto di battersi" la funzione del gen. Gandin, oltre quella di "organizzatore" di referendum quale sarebbe stata ?
Per organizzare un referendum bastava un semplice sottotenente se non un maresciallo, magari come quello che, sulla piazza di Argostoli, uccise a revolverate il capitano Piero Gazzetti urlandogli: "Anche voi appartenete alla schiera vigliacca dei traditori ! ".
O no ?

MF
____________________________________________
 
 
    [informazioni footer]    
HOME | I protagonisti di una tragedia | La vera storia dell'eccidio di Cefalonia | RARITA' LIBRARIE | Convegno a Firenze 24 ott. 2003 | Intervento di Massimo Filippini al Convegno di Firenze | Fango sul gen. Gandin | L' Esercito di ieri e quello di oggi | Mario Cervi su Cefalonia | Sergio Romano su Cefalonia | L'Armadio della vergogna ovvero la 'scoperta dell'acqua calda' | Le mani della Sinistra su Cefalonia | LINK | NOTIZIE DALL' ANRP | Notizie dall'Ass.ne Acqui | ULTIME dall'Ass. Acqui | LETTERE E MESSAGGI | Un Martire vilmente ignorato: il Capitano Piero Gazzetti | Il Mandolino del capitano Corelli | Un processo mai celebrato | Documenti che 'scottano' | I 'Pallonari' di Cefalonia | L'invenzione del Raggruppamento Banditi della Acqui | Le gesta di Apollonio | Una 'sinistra' icona: il compagno-capitano Amos Pampaloni | Il Reduce capitano Ermanno Bronzini racconta... | Il Reduce capitano Aldo Hengeller racconta... | Il Reduce Giovanni O. Perosa racconta... | Il Reduce Alfredo Reppucci racconta... | Il Reduce Romildo Mazzanti racconta... | 8 SETTEMBRE 1943 | La Storia all' amatriciana | Relazione del Console Vittorio Seganti sui fatti di Cefalonia | IO ACCUSO I TEDESCHI | La RAI e Cefalonia | Elenco Caduti | RASSEGNA STAMPA 1 | Immagini Documenti e Foto | Convegno a Cefalonia 14/15. IX. 2003 | Le Denuncie del dr. Triolo | Marce e Inni militari | Informazioni processuali | ARCHIVIO RASSEGNA STAMPA